Olio di semi di girasole

Puszta, Ungheria

L’olio di semi di girasole coltivato in modo biologico ha molte proprietà nutritive

Nelle aride praterie dell’Ungheria centrale si vedono i campi coperti dal giallo brillante dei fiori di girasole. Questa è l’antica Puszta ungherese, in passato uno sconfinato oceano di erba e ora fonte produttiva di olio di girasole coltivato con metodi certificati di agricoltura biologica appositamente per i prodotti Weleda.

Seguendo il movimento del sole

Il girasole è originario dell’America centrale e settentrionale e i suoi semi sono stati fonte alimentare ricca di grasso per  gli indigeni del Nord e del Sud America. I semi sono stati introdotti per la prima volta in Europa dai naviganti spagnoli nel XVI secolo e da quell’epoca sono diventati una presenza familiare nelle fattorie e nei giardini di tutta l’Europa. Il nome botanico della specie, Helianthus annuus, deriva dalle parole greche helios, sole, e anthos, fiore. Nelle giornate soleggiate il simpatico capolino aperto del girasole segue i movimenti del sole per ritornare alla sua posizione iniziale al tramonto. Quando è in piena fioritura ha anche un aspetto che ricorda il sole come raffigurato dall’immaginario popolare (un semplice disegno fatto da un bambino con un disco giallo vivo contornato da una frangia di petali simili a fiamme). Quindi non sorprende che in molte lingue diverse la parola ‘sole’ entri nella composizione del nome di questo fiore. In tedesco viene chiamato Sonnenblume, in francese tournesol e lì, in Ungheria, napraforgò, quello che gira con il sole

Il girasole vuole un terreno ricco di humus e di sostanze nutritive, una sufficiente quantità di acqua, insetti impollinatori e, ovviamente, l’indispensabile calore del sole. Queste condizioni vengono soddisfatte nel cuore della Puszta,dove le nostre aziende consociate coltivano anche farro, frumento e avena. Nella tarda estate le foglie avvizziscono e il lato inferiore verde dei capolini diventa giallo. A quel punto i semi sono maturi e possono essere raccolti per mezzo del medesimo macchinario usato per la raccolta dei cereali, ottimizzando così il lavoro dei contadini. I semi di girasole sono davvero molto ricchi di olio: da 20 chili di semi si possono spremere circa sette chilogrammi di olio, per cui Weleda riceve dai suoi partner ungheresi una grande quantità di olio di elevata qualità estratto da girasoli coltivati in modo biologico certificato.

Ottimo per i cosmetici

Inoltre Weleda si approvvigiona di olio di girasole proveniente solamente da colture biologiche ad elevato contenuto oleico. Queste piante hanno un contenuto più alto di acido oleico rispetto ai girasoli tradizionali. Questo tipo di olio è più stabile e durevole diventando il prodotto ideale per essere miscelato con altri oli cosmetici. Sono note le proprietà genuine e nutrienti dell’olio di girasole ed esso viene usato in molti prodotti cosmetici naturali di Weleda, compresa la nostra linea a base di melograno con una straordinaria azione nutriente per la pelle.

Ingredienti

Girasole (olio)

Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil

Helianthus annuus L.

Dai semi/frutti di girasole si ottiene un olio ricco di acidi grassi insaturi e contenente tocoferolo e vitamina E. Molto apprezzato nell’alimentazione è altrettanto adatto come olio base per prodotti cosmetici.

In alcuni prodotti viene utilizzato anche l’estratto dei petali di questo fiore, contengono caroteni ed sono tradizionalmente noti per le proprietà lenitive.

Si può trovare come : Girasole , Helianthus annus , Sunflower .