Utilizziamo i cookies al fine di migliorare l'esperienza dell'utente. Chiudendo questo banner o continuando a navigare nel sito, presti consenso all'uso di tutti i cookies.

 


Weleda Italia

Via del Ticino 6
20153 Milano
Italia


Toscana, Italia

Olivello Spinoso

Bacche ricche di Vitamina C e di sole

L'olivello spinoso è originariamente una pianta selvatica proveniente dall’Asia centrale. Nel corso dei millenni si è naturalmente diffuso in tutto mondo: dalle Alpi dell'Europa centrale alle coste del Nord e nel Mar Baltico. Da 70 anni le bacche mature di olivello spinoso donano il loro succo ricco di vitamine agli Sciroppi e Succhi di Weleda. Durante la Seconda Guerra Mondiale, quando gli scienziati erano alla ricerca di fonti naturali di vitamina C, si imbatterono in Svizzera in una pianta di olivello spinoso e decisero quindi di sfruttare il potenziale della pianta. Così nacquero i prodotti oggi conosciuti come Olivello spinoso Vital Succo e Olivello spinoso Vital Sciroppo. Successivamente Weleda decise di utilizzare questa pianta anche per la realizzazione di prodotti cosmetici bio-naturali.

Fiorente varietà

Negli ultimi due decenni, le bacche di questa pianta selvatica sono state trovate in zone controllate delle Alpi. Oggi le migliori varietà di Olivello spinoso prosperano a San Mario dove vengono coltivati con metodo biodinamico in un’area di circa 100 ettari. L'azienda di famiglia Künzi & Röthlisberger pressa quasi 100 tonnellate di succo fresco di bacche di olivello spinoso e collabora strettamente con Weleda da più di 10 anni.

 

Kurt Künzi iniziò a sperimentare la coltivazione di bacche di olivello spinoso alla fine del 1980. La selezione e la coltivazione delle varietà più idonee è un processo complesso, che richiede tempo e pazienza.

 

Kurt decise poi di trasferire la sua esperienza nella coltivazione biodinamica a San Mario, nella Maremma pisana, vicino a Pisa città baciata dal sole. Le condizioni di crescita qui sono ideali: il suolo si alimenta con il compost e le ore di sole sono perfette per consentire alla pianta di svilupparsi. Questo aspetto è importante perché l’olivello spinoso ha bisogno di molta luce e di sole poiché in questo modo le sue bacche possono sviluppare appieno i complessi vitaminici di cui sono ricchi. Tuttavia è solo dopo 3-4 anni che si può sapere, attraverso le analisi, se le bacche contengono una buona composizione vitaminica.

Kurt Künzi e il suo team attualmente coltivano più di cinque varietà di Olivello spinoso. Per i succhi e gli sciroppi vengono utilizzate delle varietà che hanno un ricco contenuto di vitamine e oligoelementi. Come il buon vino è un equilibrato mix di aroma e di acidità, anche il succo di olivello deve avere il giusto mix, che si ottiene miscelando opportunamente le diverse coltivazioni. Altre varietà di bacche sono, invece, destinate all’estrazione di preziosi oli riservati alla cura del corpo, che donano ai cosmetici Weleda qualità nutrienti ed energizzanti.

 

 

 

Per Kurt Künzi e i suoi quattro collaboratori la sostenibilità permea tutto il loro lavoro a San Mario: si inizia con la selezione delle piante, si passa poi ai campi coltivati con metodo biodinamico, con il compost preparato con erbe e minerali per promuovere la vitalità del suolo, fino ad arrivare ai processi di lavorazione mirati al risparmio energetico. Le piante crescono sane e non sono soggette a parassiti e malattie. I metodi utilizzati a San Mario corrispondono agli stessi criteri ecologici di Weleda: dal 1921 si avvale dello stesso metodo di coltivazione nei giardini biodinamici di sua proprietà.

 

La raccolta delle bacche avviene tagliando i rami manualmente: questo è il modo più efficace per raccogliere le bacche che crescono attaccate a rami spinosi. Successivamente viene impiegata una macchina speciale che separa le bacche dai rami. Rami e bacche vengono subito trasportati nell’impianto di refrigerazione per essere immediatamente congelati e salvaguardarne così la qualità. 

 

Le bacche congelate, infatti, si separano facilmente dai rami e successivamente vengono scongelate e pressate per ottenerne il succo. Il succo viene poi delicatamente pastorizzato e confezionato in contenitori ermetici.

Ogni anno una pianta

La coltivazione di olivello spinoso rivela un aspetto importante della biodinamica e della sostenibilità che caratterizza tutta l’attività di Weleda. Oggi piante che potrebbero crescere ed essere raccolte spontaneamente in natura, vengono in realtà coltivate in parte a causa della scomparsa progressiva del loro habitat naturale causato dall’aumento di zone industrializzate, in parte a causa della diminuzione della specie dovuta ad un metodo di coltivazione intensivo.  

 

Weleda ha posto a se stessa e ai partner con cui collabora di piantare ogni anno una  pianta per ogni specie, così da poter preservare e garantire la biodiversità.

Ingredienti

Olivello Spinoso (olio)

Hippophae Rhamnoides Oil

L’olio di Olivello spinoso dal colore aranciato possiede un’elevata percentuale di acidi grassi insaturi, vitamina E e carotenoidi. L’olio di Olivello spinoso ha proprietà antiossidanti e rigeneranti.I frutti di questo cespuglio contengono preziosi oli non solo nel seme, ma anche nella polpa. L’olio dall’intenso color oro è apprezzato per le sue proprietà antiossidanti e rigeneranti. I suoi acidi grassi sono affini ai lipidi cutanei, pertanto viene assorbito ottimamente dalle pelle e riesce a proteggerla efficacemente dagli influssi negativi dall’ambiente.il succo e la polpa, per il suo alto contenuto di vitamina C, è un ottimo sostegno delle difese immunitarie. Si può trovare come : Olivello Spinoso , Hippophae rhamnoides , Seabuckthorn .