Utilizziamo i cookies al fine di migliorare l'esperienza dell'utente. Chiudendo questo banner o continuando a navigare nel sito, presti consenso all'uso di tutti i cookies.

 


Weleda Italia

Via del Ticino 6
20153 Milano
Italia


Dal 1921

Weleda: un’azienda ispirata dall’antroposofia

Weleda: un’azienda ispirata dall’antroposofia

Tutto è iniziato con un ospedale e un laboratorio farmaceutico, fondati da un medico olandese, un filosofo austriaco e un chimico e farmacista tedesco. Oggi Weleda è diventata la principale azienda produttrice a livello mondiale di cosmetici e farmaci biologici, naturali e olistici da usare nella terapia antroposofica. Il nostro motto ‘in armonia con la natura e con l’essere umano’ è molto di più che uno slogan, è un sistema di autentica comprensione della realtà che è stato messo in pratica sin dalla fondazione dell’azienda.

Come ebbe inizio

Intorno al 1920 tre pionieri intellettuali e spirituali si misero a dare una forma specifica ad alcune nuove idee che erano diffuse all’estero come fili separati dell’insegnamento e dell’attività di ricerca dell’antroposofia. Nel 1921 la dottoressa olandese Ita Wegman (1876-1943) aprì l’Istituto Clinico e Terapeutico di Arlesheim in Svizzera, un ospedale che applicava la medicina antroposofica per i suoi pazienti. Un chimico originario di Vienna, Oskar Schmiedel (1887-1959), aveva già lavorato sia con la dottoressa Wegman sia con Rudolf Steiner fin da quando studiava chimica all’Università di Monaco. Di fatto aveva lavorato con la dott.a Wegman per produrre il primo preparato di vischio usato nella cura del cancro  che viene adoperato ancora oggi.

 

Il primo prodotto e idea rivoluzionaria

1920 - 1923

Questi tre pionieri svilupparono i primi prodotti farmaceutici basandosi su un concetto che ha improntato la filosofia produttiva di Weleda fino al giorno d’oggi: la medicina deve fornire lo stimolo fondamentale per sollecitare le capacità di guarigione proprie del corpo. Questa idea rivoluzionaria si appropriava di ciò che la ricerca medica complementare oggi conferma: si può effettivamente arrivare alla guarigione con prodotti farmaceutici formulati in modo olistico che stimolano il corpo a guarirsi.

 

Nel 1920 Steiner e Wegman fondarono la Futurum AG ad Arlesheim, Svizzera, e la Der Kommende Tag AG a Stoccarda, Germania, una società a responsabilità limitata per lo sviluppo di valori economici e spirituali. Entrambe le società avevano dei reparti chimici e farmaceutici gestiti da chimici, medici e farmacisti. Il loro scopo era quello di garantire le risorse finanziarie necessarie per la conduzione della Freie Waldorfschule, nota anche come Scuola Steiner, a Stoccarda e la Scuola di Scienza Spirituale a Dornach, Svizzera, ubicata presso il Goetheanum, l’edificio a spettacolare architettura che ospita il centro mondiale del movimento antroposofico e anche il centro della Società Antroposofica Generale.

Dal 1921

Nel 1921 Futurum AG assunse la direzione del laboratorio sperimentale del Goetheanum, diretto dal dott. Oskar Schmiedel, e lo fuse con il laboratorio di produzione chimico-farmaceutica diretto dal farmacista Ernst Heim. Nell’agosto di quell’anno la società si spostò in nuovi locali nella vicina Arlesheim e da lì ebbe inizio la storia dell’odierna società per azioni Weleda AG.

 

Da quel momento l’obiettivo principale fu la creazione di prodotti farmaceutici e di cosmetici naturali secondo una visione olistica dell’essere umano, della società e della natura. Nel giro di un anno la gamma Weleda comprendeva un totale di 120 prodotti diversi e per ragioni finanziarie le due aziende si fondevano diventando la società per azioni dei Laboratori Internazionali e Istituto Clinico Terapeutico di Arlesheim.

Introduzione del nome "Weleda"

1924 - 1933

Già nel 1924 c’era una domanda mondiale in crescita di prodotti medicinali e cosmetici naturali, ragione per cui si fondarono parecchie succursali Weleda. La prima nacque in Francia nel 1924, poi nel 1925 ci furono quelle dell’Olanda e della Gran Bretagna, l’anno seguente fu la volta di Austria e Cecoslovacchia mentre gli Usa si unirono al gruppo nel 1931.

 

Il nome dell’impresa, Weleda, fu coniato nel 1928 modificando quello della profetessa e guaritrice germanica Veleda. Rudolf Steiner in persona disegnò il logo che è usato ancora oggi. Mostra una verga stilizzata e il serpente di Esculapio, nella mitologia simbolicamente collegati con la guarigione. Intorno alla verga si vede disegnata una forma che dà e che riceve quale simbolo dell’approccio medico e sociale di Weleda. 

Sviluppo dei prodotti classici

Alla fine di quel primo decennio Weleda aveva dodici dipendenti nella sede aziendale di Schwäbisch Gmünd. In quel periodo furono sviluppati i prodotti classici che sono ancora molto richiesti dai clienti di Weleda. Nell’odierno catalogo e sito web potete trovare l’olio per capelli al rosmarino  (1922), il composto di calcio (1924), lo sciroppo di betulla (1924), l’olio per massaggi all’arnica (1926), la crema nutriente per la pelle (1927) e il latte da bagno al pino (1927).

 

A partire dal 1932 Weleda ha fornito informazioni ai suoi clienti grazie a una pubblicazione con uscita regolare intitolata Weleda Nachrichten, l'attuale Notiziario Weleda. Proibita durante la guerra, oggi ha una diffusione che raggiunge mezzo milione di persone.

1933 - 1976

In quanto azienda svizzera, Weleda ha superato la seconda guerra mondiale quasi incolume. La gamma dei suoi prodotti si è allargata negli anni Cinquanta e Sessanta durante il boom economico europeo. Sono apparsi nuovi prodotti diventati dei classici come il tè per bambini (1950), lo sciroppo di olivello spinoso (1955), la lozione tonica per la pelle (1959), la crema per barba (1960), il latte da bagno alla lavanda (1961), il balsamo per i piedi (1962) e lo sciampo all’ippocastano (1966). Con il lancio dell’olio baby alla calendula nel 1960 si sono gettate le basi per una gamma di prodotti di successo destinata alla cura dei neonati e dei bambini a base di calendula coltivata con il metodo biodinamico.

Weleda in tutto il mondo

Nel 1952 anche Weleda Francia si è ampliata con un nuovo stabilimento produttivo a St. Louis in Alsazia. Altre società consociate internazionali sono state aperte in Italia (1953), Nuova Zelanda (1955), Svezia (1956), Brasile (1959) e Argentina (1965).

 

Con un importante salto in avanti compiuto nel 1976 i dipendenti Weleda hanno iniziato ad occuparsi delle monografie per la Farmacopea Omeopatica Tedesca. Da allora Weleda è responsabile dell’informazione riguardante quasi tutti i rimedi elencati che rientrano nella terapia ritmica e a base di minerali e di calore.

1977 - 2004

Nel 1992 Weleda era presente in 30 paesi con un’enorme gamma composta di oltre 10.000 prodotti. Poiché la gente era sempre più consapevole della necessità di salvaguardare l’ambiente, cresceva la domanda di cosmetici naturali e ciò ha spinto a rivedere le ricette dei vecchi prodotti e a crearne dei nuovi.

 

Altre filiali internazionali furono fondate anche negli anni Novanta e Duemila: Weleda Cile nel 1992, Weleda Perù nel 1993, Weleda Giappone nel 1999, Weleda Slovacchia nel 2000 e Weleda Finlandia nel 2004. 

Ancora un pioniere

Dal 2006 a Oggi

Nel 2006 Weleda Francia ha aperto Espace Weleda, un’oasi di benessere che offre, tra le altre cose, negozi e terme con trattamenti esclusivi.

 

Nel 2007 Weleda insieme con altri importanti produttori di cosmetici naturali ha creato l’iniziativa senza scopo di lucro NaTrue che stabilisce delle chiare linee guida internazionali per l’impiego del termine ‘cosmetici naturali’ e garantisce la trasparenza al consumatore mediante la certificazione NaTrue.

 

Nel 2011 Weleda ha festeggiato 90 anni di crescita e sostenibilità. Attualmente rientriamo tra i fornitori più noti di medicina antroposofica e siamo i principali fornitori di cosmetici naturali. Weleda oggi ha circa 2.000 impiegati a tempo pieno sparsi in tutto il mondo, di cui il 70% è costituito da donne. Inoltre Weleda lavora insieme con numerose altre aziende e collaboratori in campi quali la ricerca, la vendita al dettaglio e la raccolta delle materie prime.

Fare la storia , con il nostro patrimonio in mente

Nel corso della sua storia Weleda ha continuato a crescere con l’aiuto e il lavoro di squadra di persone affidabili impegnate in tutto il mondo. Sviluppando delle aziende nelle altre nazioni si è creato un diverso tipo di globalizzazione: in molti paesi dove oggi Weleda è attiva sono stati i pazienti, i medici e i farmacisti a dare un forte stimolo al nostro insediamento richiedendo i prodotti medicinali antroposofici e i cosmetici naturali.

 

Weleda è sempre stata fedele a se stessa, ai suoi fondatori e ai propri valori. In quanto marca commerciale mondiale Weleda ha operato, a livello sociale ambientale ed economico, seguendo i medesimi principi per guarire e curare il corpo che venivano applicati al tempo della sua nascita nel 1921.

Una storia ricca di forti principi

Fin dalla sua fondazione, Weleda ha sempre seguito gli scopi derivati dai suoi principi.

Chi siamo

Bellezza attraverso l'equilibrio tra corpo, mente e anima

La nostra promessa è di stimolare ed inspirare il corpo, la mente, l'anima.

Bellezza naturale

Un sistema integrativo di medicine

In Weleda ci impegniamo per un approccio olistico nella terapia medicamentosa.

Salute olistica

Impegno nei pilastri della sostenibilità

Dobbiamo dare il nostro meglio per supportare un adeguato stile di vita per tutti costruendo un'economia etica che crei valori piuttosto che diminuirli.

Sostenibilità