Oskar Schmiedel

Un uomo capace che ha dato inizio alla produzione di farmaci e cosmetici antroposofici

Il Dottor Oskar Schmiedel (30 ottobre 1887 – 27 dicembre 1959) era farmacista, antroposofo, terapeuta, scienziato goetheano e teosofo. Dopo avere studiato chimica all’Università di Monaco era entrato a far parte della Società Teosofica.

 

Nel 1907, dopo avere ascoltato una lezione di Rudolf Steiner, diventò suo allievo personale e nel 1912 fondò il laboratorio chimico-teosofico dove si studiavano i colori vegetali secondo metodi antroposofici. Nel 1913 aprì un proprio laboratorio allo scopo di realizzare principalmente dei prodotti cosmetici.

Primi prodotti della medicina antroposofica

A distanza di breve tempo Rudolf Steiner chiese a Schmiedel di traslocare il suo laboratorio a Dornach. Installatosi in un capannone già esistente sul posto collaborò alla decorazione del primo Goetheanum ma contemporaneamente aveva già iniziato a produrre i propri farmaci antroposofici. La produzione intensa di farmaci incominciò nel 1919, dapprima con l’aiuto della dott.a Ita Wegman e in seguito con quello del dott. Ludwig Noll (1872-1930); insieme a lui creò un’intera serie di prodotti supplementari.

 

35 anni direttore di Weleda

Ancora oggi Oskar Schmiedel è ricordato come un pioniere esemplare della farmaceutica. Fu lui a fondare il laboratorio antroposofico e ad avviare la produzione dei cosmetici e dei farmaci. E fu ancora lui a chiedere a Rudolf Steiner di tenere un corso di medicina per dottori, un’iniziativa che più di ogni altra mise in moto tutta la medicina antroposofica.

Un metodo di ricerca internazionale

L'antroposofia fu fondata dal filosofo e scienziato Rudolf Steiner insieme ai suoi colleghi più stretti.

Antroposofia

Un uomo con una visione

Il fondatore spirituale e filosofico di Weleda. Grazie a lui si iniziò un processo di ricerca a partire dagli studi antroposofici per trovare rimedi e medicine che aiutassero l'uomo.

Rudolf Steiner