Abbiamo a cuore la biodiversità di tutto il mondo

Nel produrre i nostri cosmetici naturali e prodotti farmaceutici, curiamo le risorse della terra in ogni fase, a partire dai semi che piantiamo. Così facendo, proteggiamo la biodiversità e coltiviamo terreni sani in tutto il mondo.

Abbiamo bisogno della biodiversità per una buona vita sulla terra

Perché la biodiversità è così importante? Perché rappresenta la ricca varietà della vita sulla terra a tutti i livelli: dalla diversità degli ecosistemi come foreste, prati e laghi, alla diversità delle piante e delle specie animali. Il sistema delle diverse forme di vita influenza a sua volta la vita sul nostro pianeta ed è un sistema molto fragile. Il suo equilibrio assicura il nostro benessere. Ecco perché stiamo lavorando duramente per preservare, proteggere e aumentare la biodiversità.

 

La coltivazione biodinamica: un modo sano di coltivare

Tutto ciò che cresce e prospera nei nostri giardini è coltivato secondo i principi dell'agricoltura biodinamica e quindi non vengono utilizzati fertilizzanti chimici o pesticidi. Vediamo i nostri giardini come ecosistemi, con piante, terra e animali che prosperano sia sopra che sotto terra. Vogliamo che questi organismi siano sani e in equilibrio: è l'unico modo per garantire la salute della natura e delle persone. I nostri fondatori hanno contribuito a dare vita all'agricoltura biodinamica e noi, ora, stiamo aiutando i nostri fornitori di materie prime ad adottare questo metodo di coltivazione sostenibile .

La vita cerca sempre la diversità.
Ueli Hurter, Agricoltore biodinamico e membro del consiglio direttivo di Weleda

L'origine dell'agricoltura biodinamica

Nel 1924 nella tenuta Koberwitz vicino a Breslau, nell'attuale Polonia, un gruppo di agricoltori chiese consiglio allo scienziato e filosofo Rudolf Steiner, uno dei fondatori di Weleda. I contadini erano preoccupati: la qualità dei loro prodotti, la fertilità del suolo e la salute delle loro piante e degli animali erano notevolmente diminuite. Su richiesta degli agricoltori, Steiner tenne una serie di conferenze sulla "Prosperità dell'agricoltura". Questo segnò la nascita dell'agricoltura biologica.

Il nostro impegno per un suolo sano

In Weleda, il nostro impegno per la sostenibilità va oltre l'approvvigionamento di materie prime biologiche di alta qualità. Ci preoccupiamo anche di come vengono coltivate. Il suolo gioca un ruolo importante: è un prerequisito per il sano sviluppo delle piante. I nostri metodi di coltivazione naturale mantengono il terreno sano e pieno di humus ricco di sostanze nutritive, fornendo una casa per molti organismi benefici, come i lombrichi. Essi rendono il suolo fertile in modo che possano prosperare piante sane. Da queste piante estraiamo sostanze nutrienti per i nostri cosmetici naturali per la cura della pelle e per i nostri medicinali.

I nostri giardini sono ecosistemi dove prospera la biodiversità

I nostri otto giardini di piante medicinali Weleda sono sparsi in diversi continenti e sono un concentrato di biodiversità. È qui che coltiviamo piante sane per i nostri medicinali e cosmetici naturali. Applicando i principi dell'agricoltura biodinamica abbiamo creato ecosistemi resilienti che sopportano bene il calore, la pioggia e la siccità, e dove la biodiversità può prosperare.

Con la nostra strategia sulla semina, vogliamo contribuire ad assicurare che in futuro le sementi biologiche continuino ad essere disponibili per gli agricoltori.
Anette Engel è Responsabile Acquisti Materie Prime in Weleda

Siamo interessati alla diversità dei semi

I semi devono essere ad impollinazione aperta. Questo perché le piante con le stesse caratteristiche possono essere nuovamente coltivate solo da semi ad impollinazione aperta. Con la nostra strategia sulle sementi, stiamo lavorando per preservare la biodiversità e salvaguardare l'esistenza di materie prime naturali. Come parte di questo sforzo, sosteniamo anche altre iniziative, come Save our Seeds. Siamo un membri fondatori dell'Iniziativa del Girasole per i semi biologici (IBS, Initiative Bio-Saatgut Sonnenblumen), che mira a produrre semi biologici a impollinazione aperta da semi ibridi. Siamo anche membri e co-fondatori di Hortus officinarum, un'associazione che promuove la coltivazione biodinamica e la diffusione di piante medicinali.

Coltiviamo le nostre piante con cura, per il vostro benessere

Il compost, l'infuso di ortica fermentato e altri preparati giocano un ruolo importante nell'agricoltura biodinamica: assicurano che il suolo sia fertile. Il nostro obiettivo nella cura del suolo non è quello di esaurire il terreno attraverso un uso eccessivo, ma piuttosto di aerare il terreno e arricchirlo con nutrienti naturali. Ecco tre modi in cui rafforziamo naturalmente le nostre piante e miglioriamo la loro resistenza ai parassiti:

Corno silice

Il corno silice richiede una preparazione elaborata. Il quarzo finemente macinato, che è un minerale che trattiene la luce, viene riempito in un corno di mucca e poi sepolto nella terra, esponendolo agli effetti del sole e del calore. I nostri giardinieri prendono poi una piccola quantità del preparato corno silice e la mescolano ritmicamente in acqua. Questo preparato dinamizzato viene poi spruzzato sulle nostre piante come se fosse una nebbia fine. Il corno silice rafforza le piante e stimola il loro sviluppo sano - proprio come quando gli esseri umani mangiano una dieta sana per rafforzare il loro sistema immunitario.

Compost

Il compost è dove tutto finisce e ricomincia. Tutto ciò che rimane dopo aver curato e raccolto le nostre aiuole e i nostri campi viene riutilizzato. Il compostaggio trasforma i rifiuti del giardino in humus ricco di sostanze nutritive.

Tea di ortica fermentato

Per rafforzare le piante, usiamo un preparato di ortica nei nostri giardini. È sia un repellente naturale per i parassiti che un fertilizzante liquido a base di piante. Il tè all'ortica viene preparato mettendo le piante fresche di ortica in acqua, dove vengono lasciate fermentare al calore del sole per circa due settimane. Il preparato risultante viene diluito con acqua e poi spruzzato sulle piante.