Bellezza

Cosa si intende per cosmetici naturali?

Esistono vari standard per i cosmetici naturali, ma nessuna classificazione legalmente vincolante. La qualità Weleda va oltre, con i suoi rigorosi criteri sociali, economici e ambientali.

I prodotti Weleda sono cosmetici naturali certificati secondo lo standard NATRUE. E Weleda porta la qualità anche oltre, applicando rigorosi criteri sociali, economici ed ecologici. Ovunque si guardi dietro le quinte di Weleda - che sia nei nostri giardini, con i nostri partner di coltivazione, nei nostri reparti di lavorazione delle piante o di produzione - si può vedere quanto siano alti i nostri standard.

Non si tratta solo di sapere se una materia prima o una pianta è stata coltivata biologicamente. Si tratta di un commercio responsabile, di criteri sociali, economici ed ecologici rigorosi. Si tratta di sostenibilità. Si tratta di un terreno sano dove le piante possono prosperare. E di fornire buone condizioni alle persone che lavorano la terra e raccolgono le piante che costituiscono la base dei cosmetici naturali Weleda.

 

I prodotti Weleda sono cosmetici naturali certificati secondo lo standard NATRUE.
Weleda

Le nostre linee di prodotti per la cura della pelle sono state preparate con tutti i loro principi attivi, tendendo sempre in considerazione l'essere umano nel suo insieme.

La qualità unica condivisa da tutti i prodotti Weleda può essere ricondotta alla sua visione antroposofica dell'essere umano. Il tipo di pelle non è l'unico aspetto che dovrebbe essere utilizzato per determinare i prodotti per la cura della pelle più adatti. Le nostre linee per la cura della pelle sono state realizzate con tutti i loro principi attivi, prendendo in cosinderazione l'essere umano nella sua totalità.

Quanta natura è contenuta in un prodotto? La dottoressa Dagmar Bässler è biologa e responsabile delle informazioni scientifiche sui cosmetici naturali presso Weleda. "Non esiste una definizione legalmente vincolante di cosmetici naturali. Nemmeno per quanto concerne la naturalità", dice. Fino a che punto la "naturalità" può essere espressa in numeri? La biologa ritiene che sia giunto il momento di chiarire la questione. Con gli Oli corpo Weleda, come il Olio Rigenerante Melograno, composto da oli di jojoba, sesamo, germe di grano e semi di melograno, si può rispondere rapidamente e facilmente a questa domanda. I suoi unici ingredienti sono puri oli ed estratti vegetali e oli essenziali impiegati per la profumazione. Gli oli vegetali utilizzati da Weleda sono estratti direttamente dai semi o dalla polpa delle piante. Questi tesori sono ricavati dalle parti più preziose che una pianta ha da offrire. E sono naturali al cento per cento.

 

Il nostro obiettivo è offrire prodotti che contengano la più alta proporzione possibile di natura.

"Se non vogliamo limitare i cosmetici naturali agli oli per il corpo, ma sviluppare anche creme, gel per la doccia, lozioni e altri prodotti, dobbiamo accettare alcuni compromessi per quanto riguarda la purezza della natura", spiega Bässler. "Il nostro obiettivo è quello di offrire prodotti che contengano una percentuale di natura il più alta possibile. Per le emulsioni e i detergenti per la pelle, abbiamo bisogno anche di ingredienti che non crescono sugli alberi o sui campi, ma che derivano da materie prime naturali. Prendiamo, ad esempio, il sapone. Un sapone è il sale di un acido grasso", dice Bässler. L'acido grasso si ottiene dagli oli naturali per mezzo della "bollitura del sapone" - un processo in cui l'olio viene riscaldato con una soluzione di idrossido di sodio. "Un sapone è quindi una sostanza di origine naturale, ma non più naturale al cento per cento", dice Bässler, aggiungendo: "È difficile pulirsi con un olio vegetale naturale".

Molti prodotti sul mercato che si pubblicizzano con "natura" e "naturale" non hanno alcuna possibilità di essere certificati NATRUE.

Weleda utilizza principalmente estratti vegetali o oli vegetali come principi attivi. Gli estratti vegetali sono sempre naturali? Non si utilizza la pianta nella sua interezza, ma la si frantuma durante l'estrazione in modo che i suoi costituenti possano essere trasferiti all'estratto. Bässler spiega che dipende dall'agente di estrazione. "Weleda usa principalmente acqua, oli vegetali ed etanolo. Una trasformazione che non avviene in natura - si potrebbe dire. Ma fino a che punto devono arrivare questi cambiamenti? " Dipende dalle proprie idee e dalle proprie aspettative. E si tratta di stabilire un limite come produttore", dice Bässler. Lo standard cosmetico naturale NATRUE, secondo il quale gli oltre 100 cosmetici naturali Weleda sono certificati, ha stabilito riforosi criteri che definiscono i cosmetici naturali in un mercato sempre più confuso. Weleda ha istituito il marchio insieme ad altre aziende per definire la cosmesi naturale in tutto il mondo. "Molti prodotti sul mercato che pubblicizzano con 'natura' e 'naturale' non hanno alcuna possibilità di essere certificati NATRUE, perché contengono materie prime derivate da oli minerali, siliconi, organismi geneticamente modificati, radiazioni ionizzanti o grassi e profumi sintetici, che lo standard vieta", dice la biologa. Fa anche notare che NATRUE pubblica i suoi criteri sul suo sito web; è difficile immaginare una maggiore trasparenza.

Tutti quelli che sono certificati NATRUE non vogliono in nessun caso dare l'impressione che gran parte della "naturalità" di un prodotto sia dovuta al suo alto contenuto d'acqua.

Inoltre c'è la questione del biologico o non biologico. "Naturale" è spesso equiparato a "bio" - i consumatori spesso confondono questi due termini, che sono, in realtà, molto diversi. In Weleda, l'82% delle materie prime che possono essere certificate biologiche provengono da coltivazioni biologiche controllate o da coltivazioni biodinamiche. Tuttavia, questo non significa che l'82% di tutti i prodotti siano bio. Bässler spiega che per capire questo, bisogna andare un po' più in là, facendo un esempio che rende chiaro quanto poco significative possano essere a volte le percentuali. La maggior parte dei prodotti cosmetici consiste in un'alta percentuale di acqua. L'acqua è classificata come naturale o bio-certificabile? Alcune marche di cosmetici naturali la definiscono così. NATRUE la definisce diversamente. "L'acqua è acqua, non è classificata come sostanza naturale né come sostanza naturale modificata. E non è nemmeno certificabile biologicamente" dice Bässler. "In nessun caso nessuna delle aziende che possiedono la certificazione NATRUE vuole dare l'impressione che gran parte della "naturalità" di un prodotto sia dovuta all'alto contenuto di acqua", dice.

Weleda punta ad unire questi due aspetti nei suoi cosmetici naturali: efficacia immediata - le creme e le lozioni devono spalmarsi facilmente ed essere assorbite rapidamente dalla pelle - con un effetto di lunga durata.

La sua conclusione personale è che si dovrebbe essere più cauti con affermazioni apparentemente assolute, come "100% naturale" e classificazioni semplicistiche. Bässler esprime il suo grande rispetto per tutta la conoscenza che è stata acquisita per la produzione dei cosmetici naturali Weleda nel corso di quasi 100 anni. Il tempo è importante per gli esperti Weleda quando hanno a che fare con le caratteristiche e i poteri delle piante. Ciò che viene acquisito nella comprensione va di pari passo con i nuovi risultati dei laboratori di ricerca. Quando si tratta di cosmetici naturali, Weleda dà particolare importanza sia a ciò che può essere misurato, sia a ciò che può essere sperimentato.

Per Bässler, il campo della cosmesi naturale oggi deve combinare un'alta efficacia con la massima naturalezza possibile. Sente spesso dire che i clienti vogliono sia il "cento per cento" naturale che effetti rapidi ed evidenti. Weleda mira ad unire questi due aspetti nei suoi cosmetici naturali: effetti rapidi - le creme e le lozioni devono spalmarsi facilmente ed essere assorbite rapidamente dalla pelle - e di lunga durata. In definitiva, le persone dovrebbero sentirsi a proprio agio nella loro pelle, indipendentemente dalla loro età. "Vale la pena fare il passo e fidarsi della natura", dice Dagmar Bässler. O meglio, fidarsi di ciò che un'azienda ha sviluppato "in armonia con le persone e la natura". Per lei, questa è la risposta migliore: "Non c'è modo migliore per riassumere ciò che è importante per noi".

Quanta natura c'è in un prodotto? Con gli oli per il corpo Weleda si può rispondere a questa domanda in modo facile e veloce. Sono naturali al cento per cento.
Dr. Dagmar Bässler

NATRUE è un'organizzazione internazionale senza scopo di lucro che si occupa di cosmetici naturali e biologici. Per essere certificato NATRUE, un prodotto può contenere solo tre categorie di materie prime: sostanze naturali, materie prime naturali derivate (sostanze naturali modificate) e materie prime identiche alla natura. Ci sono tre livelli di certificazione: Cosmetici naturali, Cosmetici naturali con parte organica e Cosmetici organici. Tutti i prodotti certificati NATRUE evitano intenzionalmente l'uso di profumi sintetici, siliconi, paraffine, microplastiche, oli minerali e grassi sintetici. Per garantire ciò, i controlli vengono effettuati da enti di certificazione esterni indipendenti.

Si tratta delle vostre idee e aspettative. E si tratta di porre un limite produttore.
Dr. Dagmar Bässler

Union for Ethical BioTrade (UEBT) è un'organizzazione senza scopo di lucro. Offre uno standard riconosciuto a livello mondiale per l'approvvigionamento etico delle risorse naturali. Lo standard copre aspetti sociali, ecologici ed economici. Il marchio UEBT garantisce che la biodiversità venga preservata e utilizzata in modo sostenibile nella coltivazione delle piante, nella raccolta e nell'ulteriore lavorazione, e che tutte le persone coinvolte lungo la catena produttiva vengano trattate in modo equo e retribuite in modo giusto. Weleda è una delle prime azienda a possedere il marchio UEBT sui suoi prodotti cosmetici, a testimonianza del suo impegno a livello sociale, economico ed ambientale.

Dr. Dagmar Bässler

Biologist

Head of Scientific Information on Natural Cosmetics at Weleda