Bellezza

Cosa dice di me la mia Pelle?

Pelle secca, pelle grassa, pelle mista - perché esistono diversi tipi di pelle? Di quali trattamenti hanno bisogno? In che modo la pelle delle donne è diversa da quella degli uomini? Da un punto di vista antroposofico, il nostro io interiore determina anche il nostro io esteriore. Questo tipo approccio permette di dare una risposta a queste domande.

La pelle è un grande e importante organo di senso, attraverso il quale entriamo in contatto con il mondo e ne facciamo esperienza. Avvolge il corpo in un involucro protettivo, funge  da confine con il mondo esterno e determina il nostro aspetto individuale. La nostra pelle riflette le influenze più diverse: quelle provenienti dall'ambiente e quelle interne al nostro corpo.

 

Nella medicina antroposofica, il corpo umano è composto da tre sfere principali, ognuna con la propria funzione: il sistema nervoso-sensoriale, il sistema ritmico e il sistema metabolico-limbare. Anche la pelle può essere tripartita in questo modo:

Composizione della pelle

La pelle è divisa in tre strati: - Strato esterno (epidermide) - Strato intermedio (derma) - Strato interno (sottocute)

  • Epidermide (strato più esterno della pelle)
    Lo strato esterno della pelle è costituito principalmente da cellule cheratinocitarie. Le funzioni nervose e sensoriali influenzano la loro formazione.
     
  • Derma (strato intermedio della pelle)
    Il sistema ritmico corrisponde allo strato intermedio della pelle, che contiene una vasta rete di vasi sanguigni.
     
  • Sottocute (strato più interno della pelle)
    I processi metabolici portano alla formazione di sebo e sudore nel derma inferiore. Influenzano anche l'accumulo e la rottura del grasso nello strato sottocutaneo. Il tessuto grasso sottocutaneo isola il corpo dal freddo e immagazzina energia.
«La pelle secca è quasi sempre una pelle sensibile.»
Dr. Jachens

A seconda che sia più pronunciato il sistema nervoso-sensoriale o il sistema metabolico-limbare in una persona, si avrà anche una tipologia di pelle diversa. Ci sono tre tipi principali di pelle:

Pelle secca

Nella pelle secca, il sistema nervoso-sensoriale può essere più dominante, portando impulsi alla pelle che si concentrano di più sui processi di distruzione piuttosto che di crescita. Per questo la superficie della pelle non ha lipidi sufficienti. In risposta, emette più acqua, causando una secchezza maggiore. Questo tipo di pelle è soggetto ad irritazioni. La pelle secca è quindi quasi sempre una pelle sensibile. La pelle irritata può essere causata dal vento, da detergenti o prodotti cosmetici troppo aggressivi oppure, nel caso degli uomini, dalla rasatura. Durante la stagione estiva questi squilibri tendono ad appianarsi. In inverno, invece, il clima rigido e l'aria secca possono rendere più pronunciate le irritazioni. La pelle secca è spesso associata alla neurodermite e all'eczema da stress. In caso di pelle sensibile, è consigliabile utilizzare solo pochi prodotti e appositamente formulati per questa delicata tipologia di pelle. 

Pelle grassa

Le attività metaboliche sono intensificate nella pelle grassa. Si produce sempre più sebo e sudore. L'aumento degli impulsi metabolici nella pelle può portare a impurità sul viso e persino all'infiammazione. Questo fenomeno può essere spiegato intendendo l'infiammazione come il risultato di un metabolismo iperattivo, dovuto a ghiandole sebacee particolarmente grandi e di conseguenza da pori dilatati nel viso. A volte la pelle grassa è più evidente in estate e meno in inverno. I prodotti cosmetici per questo tipo di pelle non devono essere troppo grassi o pesanti.

Pelle mista

Il terzo tipo di pelle riflette l'equilibrio ritmico tra gli impulsi nervosi e l'attività metabolica. La "zona T" (fronte, naso e mento) tende ad essere oleosa perché qui le ghiandole sebacee sono più attive. I prodotti per la pelle mista devono quindi essere adatti alle specifiche esigenze individuali.

In caso di pelle sensibile, si consiglia di utilizzare solo pochi prodotti e specifici per questa tipologia.

Il tipo di pelle del viso spesso riflette anche la condizione della pelle del resto del corpo. Per esempio, le persone con la pelle secca del viso tendenzialmente ce l'hanno anche sul corpo e hanno bisogno di specifici trattamenti idratanti dopo il bagno o la doccia. Per gli altri due tipi di pelle, si dovrebbero usare idratanti più leggeri e meno ricchi. Indipendentemente dal tipo di pelle, ci sono aree del nostro corpo che non sono grasse ma sempre piuttosto secche. Queste comprendono, in particolare, la parte inferiore delle gambe e i gomiti.

 

Pelle degli uomini

La pelle delle donne e quella degli uomini hanno una struttura identica; tuttavia, oltre al fatto che gli uomini tendono a sudare più delle donne, ci sono alcune piccole (ma non fondamentali) differenze. L'epidermide della pelle maschile è circa il 15% più spessa di quella femminile. Lo strato sottocutaneo ha meno cellule grasse ed è quindi più sodo. Gli uomini hanno anche ghiandole sebacee più attive e numerose, motivo per cui la cura della pelle per gli uomini dovrebbe essere meno ricca di quella per le donne.

© Skin cross-section Getty Images

Dr. Lüder Jachens

Dermatologist and allergist

Dr. Lüder Jachens is an anthroposophically orientated dermatologist and allergist. He lives and works in Riga, Latvia.