Benessere

La Nostra Pelle Merita un Premio in Architettura

Come un muro vivente, la nostra pelle può proteggere il nostro corpo dalle influenze ambientali e dalla perdita di umidità. Un sottile film di acqua e lipidi e lo strato più esterno della pelle aiutano a fare questo lavoro. Ma se questa barriera protettiva si indebolisce, la pelle perde sempre più umidità, diventando secca.

Una casa è forte solo quanto le sue mura. Questo principio si applica anche al nostro corpo, con la pelle che funge da confine tra interno ed esterno. È composta da diversi strati che ci proteggono efficacemente dalle influenze ambientali. Lo strato più esterno della pelle - lo strato corneo (stratum corneum) - e il film idrolipidico che lo ricopre, sono particolarmente utili per prevenire la perdita di umidità.

 

Lo strato corneo assomiglia a un muro di mattoni posato con cura, con le cellule cornee che funzionano come "mattoni".

Le cellule sono legate insieme da una miscela di lipidi, proprio come la malta presente tra i mattoni di un muro. Anche i fattori idratanti naturali (NMF) giocano un ruolo importante. Si tratta di sostanze che attraggono e trattengono l'acqua, e sono presenti anche nella sottile pellicola che copre lo strato corneo. Questo cosiddetto film idrolipidico è una miscela di acqua e lipidi, composta principalmente dal nostro sudore e dal sebo.

L'alto contenuto di lipidi, la struttura complessa della nostra pelle e i suoi fattori idratanti naturali - questa interazione unica assomiglia a un capolavoro architettonico. Assicura che la nostra pelle non perda troppa umidità.     

Ci sono molte ragioni per cui la nostra pelle diventa secca

La pelle secca si verifica nella maggior parte dei casi quando il corpo non produce abbastanza lipidi. Allora la meraviglia architettonica della pelle può diventare squilibrata. Perde la capacità di immagazzinare l'umidità in modo efficace, e la pelle diventa ruvida o screpolata. Comincia a sentirsi tesa e le sue difese naturali si indeboliscono.